Psicologia e discriminazione omofobica

Da quando l’O.M.S. ha riconosciuto l’omosessualità come una variante naturale del comportamento umano, molti omosessuali si sono finalmente visti riconosciuti il diritto più importante: quello ad essere se stessi. Alcuni hanno visto riconosciuti anche i diritti civili (matrimonio, adozione), tuttavia ancora molti passi devono essere fatti per poter sancire una reale uguaglianza. La società è […]

cropped-uguali.jpg

Psicologia e omonegatività

Sono passati più di 40 anni da quando prima l’American Psychiatric Association e l’American Psychological Association  e poi l’OMS (Organizzazione Mondiale della Sanità) hanno depennato l’omosessualità dal manuale diagnostico e statistico dei disturbi mentali sancendo finalmente la depatologizzazione dell’omosessualità e stabilendo che quest’ultima è una variante della sessualità umana. Ma le trasformazioni culturali sono molto lente […]